Logo - La mobilità sostentibile
Tabella pediplus

Il costo massimo del pediplus arriva fino a € 3.400 (pediplus x 20 bambini) possono partecipare alla spesa 20 famiglie per i loro 20 figli e su ogni famiglia graverà un costo per 8 anni di utilizzo soltanto 170€.

Ipotizzando che la famiglia abiti a 700 metri dalla scuola e considerando che la mamma si reca a scuola con l'auto due volte al giorno per accompagnare il proprio figlio percorrendo 2,8 km al giorno, per 200 giorni di attività scolastica verranno percorsi in un anno 560 km e negli otto anni di scuola primaria e secondaria circa 4.500 km.

L'ACI dal proprio sito sostiene che il consumo urbano di una piccola utilitaria come la Fiat Panda è di € 0,27 per ogni km (chiaramente comprende carburante gomme olio deterioramento ecc.) pertanto si andrà a spendere in 8 anni (€ 0,27 x km 4500 = € 1.215) circa € 1.200 togliendo i nostri € 170 la somma che ogni famiglia va, realmente, a risparmiare è di € 1.030

Mentre il calcolo anche se è inferiore a quello realmente sostenuto ma è quello che è nella mente di tanti di noi: con la stessa Fiat Panda (come sostengono le riviste del settore) con un litro si percorre in ambiente urbano circa 15 km e pertanto si andrà a spendere di solo carburante € 0,10 al km moltiplicando sempre i nostri 4500 km si andrà a spendere in 8 anni € 450 togliendo i nostri € 170 la somma che ogni famiglia va, realmente, a risparmiare è di € 280

Ma il guadagno più grande per i nostri figli è quello di immettere nell’ambiente 1.500 kg di CO₂ in meno ogni anno con un solo pediplus e 11.000 kg di CO₂ in meno ogni anno con due soli pediplus.

SCHEDA TECNICA BASE

(aggiornata al 01.11.17, annulla e sostituisce le precedenti)

  • Tetto e fiancate in polietilene antistrappo
  • Finestrini in pvc cristal rinforzati sul perimetro bifacciale con polietilene antistrappo
  • I finestrini su ambo i lati e frontali si aprono e chiudono singolarmente grazie al velcro cucito
  • Arcate in polipropilene con due registri per aprire o chiudere di più ogni arco
  • Ogni arcata è composta da due archi con raggi differenti tenuti assieme tramite saldature con polifusore
  • Ogni arcata è dotata alle estremità di due ruote girevoli in ferro e gomma del diametro di 8 cm
  • Tra le arcate successive vi è un cavetto-fine corsa per regolare la massima estensione
  • Il vano zainetti è costituito da un carrello con 4 ruote pneumatiche con diametro di 26 cm di cui due sterzanti e da un contenitore in pvc da cm 80x60x60
  • La portata massima di carico del vano zainetti è di kg 150
  • Il tetto del vano zainetti assolve anche la funzione di contenere compattati tutti gli archi dell’intero pediplus a riposo, riducendone l’ingombro al minimo
  • Anche se il pediplus può viaggiare esclusivamente su marciapiedi, strisce pedonali, corsie e aree pedonali e non sulla carreggiata stradale è comunque dotato di segnalatore-avvisatore acustico per i casi di necessità; tale avvisatore assolve anche la funzione di segnalare che il pediplus è arrivato davanti a ogni singola fermata o abitazione dei bambini che usufruiscono del servizio, consentendogli di rimanere al riparo fino all’effettivo arrivo dello stesso
  • Le dimensioni esterne del pediplus, nelle varie versioni, sono: la stessa larghezza 90 cm e la stessa altezza 190 cm uguali per tutti i modelli mentre la lunghezza massima è di 1105 cm, per il modello, più grande, da 20 posti + 2 adulti accompagnatori, si riduce proporzionalmente a seconda la versione sulla base del numero di posti richiesti
  • Misure e versioni speciali a richiesta
  • Qualora richiesto il pediplus viene fornito con personalizzazione permanente o sostituibile, sia per appuntamenti/eventi, sia per sponsor locali istituzionali e/o commerciali. Gli spazi massimi standard, per la "stampa dello sponsor" sono: sulla parte anteriore e posteriore di 55 cm x 55 cm, sulla fiancata destra e sinistra sono lunghi 200 cm x 50 cm di altezza; su richiesta è possibile allungare lo spazio in orizzontale o diversificare pagando un supplemento
  • Tali introiti/spettanze "sponsor" e relativi oneri di legge/tasse pubblicitarie sono a favore e a carico esclusivo delle istituzioni scolastiche o locali che così potranno fare del pediplus una "non spesa" o addirittura una fonte di introito per sostenere le attività di competenza a favore della Scuola
  • Ogni aggiornamento e/o ulteriore approfondimento è richiedibile inviando una e.mail a italia@lamobilitasostenibile.com